SEI IN > VIVERE TICINO > CRONACA
comunicato stampa

Lugano: Arrestati tre individui nel Luganese dopo un inseguimento

1' di lettura
4

Ieri, venerdì 2 febbraio, una rapida azione di polizia ha portato all'arresto di tre cittadini italiani residenti in Italia, rispettivamente di 65, 38 e 35 anni, nel Luganese. L'operazione è stata innescata dalla segnalazione di un'auto sospetta che ha attivato posti di controllo in tutto il Cantone, in stretta collaborazione con le Polizie comunali.

La vicenda ha avuto inizio quando un'auto è stata avvistata transitare ad alta velocità sulla A2, poco dopo le 20, all'altezza della galleria del Monte Ceneri in direzione sud. Un inseguimento è iniziato quando il conducente ha forzato un posto di blocco all'uscita autostradale di Lugano Sud, dirigendosi verso Paradiso. Qui, ha affrontato un secondo controllo, ma nel tentativo di fuggire nuovamente, l'auto ha urtato contro un muro di sostegno a lato della strada.

I tre individui si sono dati alla fuga a piedi, ma grazie a un massiccio dispiegamento di forze, sono stati catturati. Gli agenti della Polizia cantonale, dopo un breve inseguimento, hanno fermato il 35enne, mentre gli altri due sono stati rintracciati in una zona boschiva di Capo San Martino intorno alle ore 22:30.

Durante le perquisizioni, sia personali che della vettura, sono stati rinvenuti attrezzi da scasso e refurtiva. Ai tre uomini vengono ipotizzati vari reati, tra cui furto, danneggiamento, violazione di domicilio, impedimento di atti dell'autorità, violazione del bando e grave infrazione alla Legge federale sulla circolazione stradale.

L'inchiesta, coordinata dalla Procuratrice pubblica Valentina Tuoni, dovrà ora approfondire il coinvolgimento dei tre individui in furti con scasso commessi nelle scorse settimane in Ticino.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-02-2024 alle 18:38 sul giornale del 04 febbraio 2024 - 4 letture






qrcode