Varese: al via a giugno l’esercitazione “Odescalchi 2022”. Coinvolgerà anche il Canton Ticino

1' di lettura 11/05/2022 - Mercoledì mattina si è tenuta presso la Prefettura di Varese una riunione di coordinamento volta alla definizione di alcuni dettagli organizzativi dell’esercitazione “Odescalchi 2022”, alla seconda edizione dopo quella del 2016 svolta nella provincia di Como, che avrà luogo nel mese di giugno coinvolgendo i comuni di Luino, Maccagno con Pino e Veddasca, Lavena Ponte Tresa e Tronzano Lago Maggiore. La terza edizione è in programma per il 2028.

Si tratta di una esercitazione internazionale bilaterale che coinvolgerà le Forze armate della Confederazione Elvetica e l’Esercito Italiano con unità delle Truppe Alpine il cui scopo principale sarà quello di verificare le modalità di cooperazione civile – militare in materia di protezione civile in un contesto emergenziale di confine, coinvolgendo la provincia di Varese ed il Canton Ticino.

L’evento vedrà la partecipazione attiva anche di tutte le componenti del sistema di protezione civile nazionale.

Le attività avranno luogo nella settimana dal 13 al 18 giugno, periodo durante il quale verranno simulati alcuni eventi critici derivanti dal rischio incendi e da quello idrogeologico, particolarmente rilevanti nella zona. Già a partire dai prossimi giorni, nell’area oggetto di esercitazione, sarà possibile incontrare uomini e donne esercitate ed osservare mezzi speciali ed attrezzature che dovranno essere preventivamente posizionate in attesa dell’avvio delle operazioni.






Questo è un articolo pubblicato il 11-05-2022 alle 18:08 sul giornale del 12 maggio 2022 - 174 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c6Yv





logoEV