Contrabbando di insaccati e cibo ''clandestino'' fra Italia e Svizzera

1' di lettura 07/04/2021 - Le autorità doganali locali, dopo un'ispezione a Ligornetto, hanno scoperto un ingente traffico di prodotti alimentari.

Molti dei quali erano soprattutto salumi e formaggi, che senza il consueto controllo doganale venivano importati dall’Italia verso la Svizzera. L’AFD ha poi chiesto, alla persona ispezionata e ai destinatari della merce poco più di 316mila franchi svizzeri di tributi. A carico dell’incolpato e dei suoi complici sono stati imputati i rispettivi capi d’accusa sulla base dei quali verranno comminate le relative pene.






Questo è un articolo pubblicato il 07-04-2021 alle 11:17 sul giornale del 08 aprile 2021 - 121 letture

In questo articolo si parla di cronaca, edoardo diamantini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bWkA